Warning: Declaration of description_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /home/albert81/public_html/ericachilese/wp-content/themes/Memoir/functions.php on line 99

Warning: Parameter 1 to wp_default_styles() expected to be a reference, value given in /home/albert81/public_html/ericachilese/wp-includes/plugin.php on line 546

Warning: Parameter 1 to wp_default_scripts() expected to be a reference, value given in /home/albert81/public_html/ericachilese/wp-includes/plugin.php on line 546
Louise Hay Italia

Il metodo Louise Hay e le affermazioni – Seconda parte

Nella prima parte di questo post abbiamo visto che cos’è un’affermazione e a che cosa serve. Vediamo ora come creare le vostre personali affermazioni seguendo il metodo di Louise Hay! Creare le affermazioni è davvero molto semplice e divertente, basta seguire alcune piccole regole, ma quali sono? Usare sempre il tempo presente (Es. “Io mi sento bene con me stesso/a” e non “Io mi sentirò bene…”); Fare le affermazioni usando la prima o la seconda persona singolare (Es. “Io esprimo con facilità i miei sentimenti”. Oppure “Tu ….. (aggiungete quindi il vostro nome) esprimi con facilità i tuoi sentimenti”. Non utilizzare mai il NON (Es. “Non ho paura di affrontare i cambiamenti”...

Il metodo Louise Hay e le affermazioni – Prima parte

Ho cominciato a leggere i libri di Louise Hay quando avevo solo 16 anni. Ricordo che, nonostante la mia giovane età, rimasi fortemente colpita dalle sue parole: l’idea che ciò che pensiamo e crediamo nella nostra vita ritorna sempre a noi sotto forma di esperienza, mi sembrò a dir poco illuminante. Senza contare il fatto che attraverso i nostri pensieri possiamo addirittura influire sul nostro corpo creando uno stato di benessere (o di malessere): oggi anche la medicina tradizionale ha ammesso e confermato tutto ciò, ma negli anni ’80 (il libro Puoi guarire la tua vita di Louise Hay risale al 1984) quelle idee erano considerate a dir poco rivoluzionarie. Gli insegnamenti di Louise Hay mi hanno aiutato ad amarmi e ad...

Cosa può insegnarci la morte di un animale…. un tributo al mio amato Teddy!

Nelle precedenti due settimane non ho più scritto articoli nel Blog. Teddy, il mio Westy di quasi 14 anni è morto: aveva un tumore e nel giro di poco tempo abbiamo dovuto fargli la puntura per evitare che soffrisse inutilmente. E’ stato per me e la mia famiglia un momento davvero molto doloroso: scegliere di fargli l’eutanasia non è stata assolutamente una scelta facile! Chi di voi ha o ha avuto un animale, sa di che cosa parlo… Eppure, anche nei suoi ultimi istanti di vita, Teddy mi ha insegnato l’amore incondizionato, l’accettazione e la fiducia. Non è mai facile quando ci troviamo a vivere un’esperienze indesiderata. Quando ho saputo che Teddy stava male ho realizzato che, prima o poi, avrei dovuto vivere un forte...

Come trasformare i buoni propositi in obiettivi raggiungibili

Anche questo 2010 sta per concludersi e, come spesso succede, il periodo di fine anno si rivela un ottimo momento per interrogarci su che cosa vorremmo per l’anno nuovo, per pianificare i nuovi obiettivi da raggiungere, per dire basta a quello che non ci appartiene più o che non desideriamo più avere nella nostra vita. Ecco perchè, ispirata dalle letture di questo periodo dell’anno per me così magico, ho deciso di scrivere questo post: vorrei aiutarvi a non rendere l’anno che sta per iniziare identico a quello che si sta per concludere, bensì migliore… the best year of your life (il migliore anno della vostra vita) come lo chiama Debbie Ford nel suo libro. Portare consapevolezza dentro di noi capendo che cosa vogliamo nella nostra...

Per-donare e lasciare andare (Prima parte)

Nel post di Maggio, abbiamo parlato del passato e del carico emotivo che spesso ci portiamo ancora dietro e che continua a condizionare i nostri pensieri, reazioni e/o comportamenti nel presente. Come abbiamo già visto, essere disposti a perdonare è un ottimo inizio. Come dice la parola stessa, PER-DONO, si tratta prima di tutto di un DONO PER noi stessi e poi anche PER gli altri. Quando perdoniamo, togliamo il carico emotivo legato ad un particolare evento che abbiamo vissuto e che magari abbiamo personalizzato e riusciamo a vedere e percepire quella particolare situazione come qualcosa che è successo e che non ha più potere su di noi.  Qualunque cosa ci abbiano fatto o detto nel passato, non è mai troppo tardi per lasciarla andare e per ristrutturare...

Il legame mente-corpo: quando il corpo comunica attraverso la malattia.

Il nostro corpo è lo specchio dei nostri pensieri e delle nostre convinzioni. Ci diamo il permesso di ascoltarlo? Pensiamo mai che voglia comunicarci qualcosa? Se sì, sappiamo che cosa vuole dirci? Se partiamo dal presupposto che ogni cellula del nostro corpo risponde ad ogni singolo pensiero e parola che pronunciamo, allora abbiamo capito quanto sia potente il legame mente-corpo e come ogni ‘malattia’ abbia un suo preciso ‘significato’. Spesso infatti, la malattia è il modo attraverso il quale il corpo si fa sentire, attraverso il quale comunica con noi. Vediamo qui di seguito alcuni esempi… Il MAL DI TESTA sorge quando un individuo nega il proprio valore. La prossima volta che soffrite di mal di testa, fermatevi e chiedetevi come...

Facciamo del nostro ben-essere una buona abitudine!

Vi siete mai ritrovati a dirvi frasi di questo tipo: Come vorrei stare davvero bene con me stesso/a… è che non so proprio come fare! Quello che voglio adesso è solo stare bene, non importa ciò che succede intorno a me! Se stessi davvero bene allora sono sicuro/a che tutto si sistemerebbe! Quando sarò più ricco/a, sposato/a, avrò dei figli, un nuovo lavoro, sarò più magro/a, grasso/a, … allora potrò finalmente stare bene! Sono frasi che vi suonano forse familiari? Bene… parliamone un po’! Imparare a stare bene con noi stessi, accettandoci esattamente per quello che siamo, è il primo passo da fare per cominciare a mettere davvero ordine nella nostra vita e fare quei cambiamenti che da sempre rimandiamo. Il ben-essere indica, come...